venerdì 18 giugno 2010

riassunto: IL GIORNO DELLA CIVETTA



IL GIORNO DELLA CIVETTA
Di Leonardo Sciascia

RIASSUNTO
Il racconto incomincia nella piazza di S. un paese appartenete alla Sicilia, dove Salvatore Colasberna, un socio di una piccola azienda, viene assassinato mentre sale sulla corriera per palermo. All'arrivo della forza pubblica i passeggeri si allontanano di nascosto senza farsi vedere, l'autobus resta vuoto e nessuno riconosce il morto. L'autista, il bigliettaio non ricordano chi ci fosse sull'autobus al momento dell'assassinio. Il venditore di panelle che era rimasto a terra al momento del delitto è scomparso. Un carabiniere lo trova all'ingresso della scuola elementare e lo accompagna dal maresciallo. Ma neppure lui sa nulla e afferma che non si è nemmeno accorto che abbiano sparato. Dopo due ore di interrogatorio il panellaro ricorda che all'angolo tra via Cavour e piazza Garibaldi, tra le sei e le sei e trenta, sono venuti due lampi di fuoco. Le indagini vengono affidate a Bellodi, capitano dei carabinieri della compagnia di C., emiliano di Parma, ex partigiano, destinato alla carriera di avvocato ma rimasto in servizio in nome di alti ideali. Bellodi è deciso ad indagare senza arrendersi davanti al muro di silenzio e omertà che gli si crea intorno e arriva a scoprire i rapporti che legano la criminalità mafiosa e politica. Intanto in un Caffè di Roma, un ricco possidente chiede ad un onorevole del suo partito di far trasferire Bellodi. Bellodi intanto interroga un ambiguo confidente, dai doppi giochi noti alla mafia, un certo Calogero Dibella detto Parrinieddu e ricava una pista che si rivela falsa, ma in compenso riesce a sapere il nome di Santo Pizzuco che si rivela utile. Il nome del presunto assasino, un certo Diego Marchica detto Zicchinetta, viene dato a Bellodi dalla moglie di Paolo Nicolosi, un potatore scomparso e certamente ucciso per aver riconosciuto l'assassino. Bellodi scopre nel fascicolo investigativo di Marchica, che è un noto sicario, una fotografia che lo ritrae insieme con don Calogero Guicciardo e all'onorevole Livigni. Nel frattempo Parrineddu viene assassinato e Bellodi ottiene che Marchica, Pizzuco e il padrino don Mariano Arena vengano fermati, ma l'interrogatorio si risolve in un nulla di fatto. I giornali fanno molto clamore e pubblicano le foto di Arena insieme a Mancuso. Questo fatto porta a un dibattito in Parlamento al quale partecipano anche due anonimi mafiosi e alcuni onorevoli e durante il dibattito un sottosegretario dichiara che la mafia esiste solamente "nella fantasia dei socialcomunisti". Bellodi, che intanto era andato a Parma perché gli era stata obbligata una vacanza, legge sui giornali, inviati da un suo amico brigadiere della Sicilia, che il castello probatorio è stato smantellato grazie ad un alibi di ferro costruito da rispettosissimi personaggi per il Marchica. Quanto sembrava essere stato svelato sulla realtà mafiosa viene cancellato e la tesi viene sostituita con quella di un delitto passionale e don Mariano viene scarcerato. Bellodi leggendo queste notizie si rammaricò molto e per la rabbia iniziò a girovagare per tutta Parma. Finché incontrò, Bresciamelli, un suo vecchio amico di scuola, dove iniziarono insieme a camminare per Parma e Bellodi gli raccontava della Sicilia al suo amico d’infanzia. Per strada incontrano Livia amica di Besciamelli e dopo una chiacchierata Livia convince Bellodi e il suo amico di andare con lei che andavano a mangiare e bere con delle amiche di Livia. Finita la serata Bellodi ritorna a casa, e durante il tragitto tra casa di Livia e la sua , pensava “Al diavolo la Sicilia; al diavolo tutto” e poi pensava che ci ritornerà in Sicilia e urlando disse “Mi ci romperò la testa”.
FINE



AUTORE
Leonardo Sciascia nato Racalmuto nel 8 gennaio 1921 e morto a Palermo nel 9 novembre 1989 è stato uno scrittore, saggista e politico italiano. Collaboratore di quotidiani e riviste ha sempre preso parte attivamente ai problemi politici e sociali del paese. Ha scritto molte poesie ma le opere più importanti fatte da lui sono: Le parrocchie di Regalpetra; Il giorno della civetta; A ciascuno il suo; La scomparsa di Majorana. Ce ne sono molti altri.
ANALISI DEI PERSONAGGI PIÙ IMPORTANTI DEL LIBRO
Il più importante personaggio in questo libro e sicuramente Bellodi, che riesce con il suo modo d’interrogare le persone, grazie anche degli inganni, a far confessare l’indagato. Solo con una persona durante l’interrogatorio non è riuscito a farla confessare e questa persona è don Mariano Arena. Don Mariano Arena è uno dei boss più anziani della mafia e nonostante essendo un analfabeta parlava come una persona intellettuale e infatti nell’interrogatorio con Bellodi, Arena non ha detto niente di utile per scoprire il colpevole dell’omicidio di Colasberna.

FRASI CHE MI HANNO COLPITO DI PIÙ
- Durante l’interrogatorio tra Arena e Bellodi, Arena dice :“Io ho una certa pratica del mondo; e quella che diciamo l’umanità, e ci riempiamo la bocca a dire umanità, bella parola piena di vento, la divido in cinque categorie: gli uomini, i mezz’uomini, gli ominicchi, i (con rispetto parlando) pigliainculo e i quaquaraquà… Pochissimi gli uomini; i mezz’uomini pochi, chè mi contenterei l’umanità si fermasse ai mezz’uomini… E invece no, scende ancor più giù, agli ominicchi: che sono come i bambini che si credono grandi, scimmie che fanno le stesse mosse dei grandi…E ancora più giù: i pigliainculo, che vanno diventando un esercito… E infine i quaquaraquà: che dovrebbero vivere come le anatre nelle pozzanghere, chè la loro vita non ha più senso e più espressione di quella delle anatre… Lei, anche se mi inchioderà su queste carte come un Cristo, lei è un uomo…”.
- Bellodi riguardando alla società siciliana pensò:” La famiglia è lo Stato del siciliano…”

COMMENTO DEL LIBRO
Questo libro mi è piaciuto molto visto che racconta la verità su quello che accade in Sicilia. E fa capire che la mafia ci sarà finché non cesseranno di esserci uomini corrotti qui in Italia.

65 commenti:

  1. grazie per chiunque abbia scritto qst riassunto

    RispondiElimina
    Risposte
    1. bellissimissimo grazie a chi l ha scritto

      Elimina
    2. GRAZIE MILLE MOLTO UTILE

      Elimina
    3. Recensione perfetta grazie mille anche se l'italiano è un po' scarso

      Elimina
    4. vi ringrazio tanto spero che farete per altri libri grazie di cuore

      Elimina
    5. Tu mi hai salvato da un 4 in italiano. Sei il mio dio.

      Elimina
    6. Grazie mi hai salvato le vacanze di natale e ora vado a mangiarmi giù il panettone

      Elimina
    7. ti amo grazie mille, per questo tuo riassunto mi hai salvato il fondoschiena, invece di prendere 2 ho preso 8!!!

      Elimina
  2. fantastico! grazie a chi l'abbia scritto!

    RispondiElimina
  3. Risposte
    1. FATTELO DA SOLO ALLORA! C'è CHI SI è IMPEGNATO A FARLO, E PER DARE UNA MANO AGLI ALTRI. SI, SARà ANCHE LUNGO MA ALMENO LUI HA FATTO QUALCOSA, TU???

      Elimina
    2. Infatti potevi fartelo da solo, e poi è difficile fare un riassunto. Il Giorno della Civetta non è esattamente il libro più facile del mondo!!! Secondo me va benissimo

      Elimina
    3. infatti, non è troppo lungo è della lunghezza giusta per far capire il senso e la trama del libro .
      se non ti va bene sei libero di farlo da solo

      .

      Elimina
    4. Grazie mille.... ;)

      Elimina
    5. Povero Davide ingenuo,... peccatissimo che non lo sai che 'sta vita e troppo corta per la ricerca della "Consapevolezza Assoluta". Bisogna fare dei accorcimenti per riuscire andare avanti e compiere il proprio sogno. (R.I.P) Resta In Pace !

      Elimina
    6. bella copiatura da wikipedia ahahah

      Elimina
  4. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  5. Grazie mille mi sei stato di grande aiuto

    RispondiElimina
  6. grazie tanto mi hai salvato

    RispondiElimina
  7. GRAZIE MILLE, UTILISSIMO!!!

    RispondiElimina
  8. Grazie mille , mi è stato davvero molto utile :D

    RispondiElimina
  9. Veramente fatto bene

    RispondiElimina
  10. È fatto davvero bene,grazie :)

    RispondiElimina
  11. grazie a te ho preso 8!!!!!
    grazie infinite!!!! :))

    RispondiElimina
  12. Il riassunto é perfetto, ma potevi anche aggiungere il messaggio che l' autore ci ha inviato. comunque grazie, anche il commento é fatto bene.

    RispondiElimina
  13. bello bello complimenti a chi l a scritto mi a salvayo la vita ma potevate mettere il link del film streaming !!!! sarebbe stato utile

    RispondiElimina
  14. complimenti !!!!

    RispondiElimina
  15. Bella idea se qualcuno trova il link lo scriva pure qui sotto!!

    RispondiElimina
  16. grz x il riassunto

    RispondiElimina
  17. com'è u nnuamu i sta piazza (S.) buuuu un le sintutu riri maiii

    RispondiElimina
  18. grazie milleee mi hai salvatoooo!

    RispondiElimina
  19. È fantastico grazie!!!!!

    RispondiElimina
  20. Grazie mille, mi hai salvata.

    RispondiElimina
  21. grazie,sei stato/a di aiuto

    RispondiElimina
  22. giustissimo....cretino chi si lamenta

    RispondiElimina
  23. Spero sia giusto il riassunto...se é cosi davvero grazie:)

    RispondiElimina
  24. mi è stato di grandissimo aiuto GRAZIE!!!!! :))))

    RispondiElimina
  25. Grazie mille é stato molto utile!!

    RispondiElimina
  26. grazie molto bello io l'ho letto e questo testo lo riassume perfettamente

    RispondiElimina
  27. Gazie mille. Mi è stato molto utile!

    RispondiElimina
  28. grazie è stato molto utile

    RispondiElimina
  29. scusate ma non ho capito bene come finisce la stoia me lo potreste spiegare? grazie mille..è un URGENZA

    RispondiElimina
  30. utileeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeee :)

    RispondiElimina
  31. grazie a chi ha fatto questo riassunto perche io non avevo capito niente. invece adesso è tutto più chiaro! ;)

    RispondiElimina
  32. mi hai salvato la vita

    PS verso la fine hai cambiato i tempi verbali

    RispondiElimina
  33. veramente fatto bene!!!!!

    RispondiElimina
  34. Molto simile a quello di Wikipedia. ..peccato

    RispondiElimina
  35. grazie... mi è servito molto perché alcuni punti del libro non mi erano stati molto chiari... grazie ancora : )

    RispondiElimina
  36. ma questo riassunto può essere utilizzato anche come trama? (mi serve saperlo entro stasera T.T

    RispondiElimina
  37. molto grazie ma è troppo lungo.

    RispondiElimina
  38. ringrazio l'autore che seppur non ha fatto un testo perfetto ci ha aiutati tutti quindi non criticate sempre e pensate a chi ha auto l'idea di aiutarci

    RispondiElimina
  39. errori a livello di trama e italiano orrendo

    RispondiElimina
  40. B. sta per Bagheria S. sta per Siracusa!

    RispondiElimina
  41. leggendo il libro ho visto che Bellodi nn pensa "la famiglia è lo stato del siciliano".............voi sapete dirmi se è vero o se ho ragione io!????

    RispondiElimina
  42. Perfetto grazie ��

    RispondiElimina
  43. andate tutti a fare in cina

    RispondiElimina
  44. Ringrazio per l'impegno a chi ha scritto questo riassunto, molto utile������

    RispondiElimina