lunedì 27 settembre 2010

ROMANTICISMO

ROMANTICISMO

Il termine romanticismo definisce un vasto ambito di fenomeni culturali che interra l'Europa e l'America. Questo movimento per convenzione nasce nel 1798 in Germania.

Questo movimento culturale è cosi complesso da dare una definizione letteraria ma possiamo seguire a grandi linee che hanno in comune:
- SPIRITUALISMO
- IDEALISMO
- ANTICLASSICIMO IN ARTE E LETTERATURA
- ANTILLUMINISMO IN FILOSOFIA
- NAZIONALISMO
- LIBERATISMO IN POLITICA

INDIVIDUALISMO
E' la valorizzazione dell'indicviduo, dove quest'ultimo è superiore a tutti gli altri, si parla cosi dell'EROE romantico in due diversi conttradditori modi:
- TITANISMO : dove l'eroe ha un atteggiamento ribellistico e continua a difendere il suo ideale
- VITTIMISMO: dove l'eroe si sente superiore agli altri, ma appunto per questo si porta all'emarginazione.
Il TITANISMO e VITTAMISMO porta sempre l'ero a soffrire, ma questo DOLORE è NOBILITANTE perchè distingue gli uomini grandi e sensibili da quelli mediocri e insensibili.

IL FILONE REALISTICO DELLA LETTERATURA ROMANTICA
parla infatti di vicende di eroi, uomini comuni, popoli , di comportamenti e luoghi CREDIBILI e NORMALI.

ANTILLUMINISMO
Il romaniticismo più che essere definito anche un movimento antilluminista possiamo definirlo un movimento ANTIRAZIONALISTA viso che rifiuta il MATERIARISMO E IL DEISMO ma alla ricerca di una intiama religione (SPIRITUALISMO) [infatti il romantismo è un movimento dove prevalgono i sentimenti].

STORICISMO
Per gli illuministi la storia non serve a un granchè perchè il progresso è dovuto solo con l'uso della ragione e della razionalità, infatti credono che il medioevo sia una parte di storia buia dell'uomo e da dimenticare.
Per i romantici invece ogni evento è importante perchè fanno parte di un processo storico. ( per loro non c'era mai una situazione storica negativa).

NAZIONALISMO
Con il romantismo grazie alla valorizzazione dell'individuo e anche degli eventi storici , viene scoperto il concetto di POPOLO e NAZIONE.
il POPOLO viene concepito come un super-uomo dove un insieme di persone affrattelate dalla propria cultura, tradizione, etnia e religione [SPIRITO].
Infatti, per i romantici, fu proprio il medioevo in cui si definisce l'identità di ogni popolo europeo.

POESIA ROMANTICA
E' concepita come espressione dell'anima del poeta, del suo genio. Essa quindi è individuale e irrepitibile perchè generato dall'ispirazione e dallo stato interiore del poeta.

I TEMI DELLA POESIA sono:
-L'IO: come espressioni dell'individuo in contrasto con il mondo
-NATURA: che può essere selvagga, notturna, tempestosa oppure misteriose ,ricca di risonanze simboliche
-STORIA: dove la memeria storica si figura con quello nostalgico[ cioè immagina di essere in un periodo storico che per lui si adatta per la sua persona].

A differenza delle poesie classiche, non esiste l'equilibrio e l'armonia ma conduce a un ESTETICA DISARMONICA--> per rappresentare la tensione verso l'infinito e i contrasti dell'io romantico.

Comunque sia i poeti romantici pur rifiutando l'imitazione classica , non cessano mai di amare i grandi poeti dell'antichità.

Il romanticismo condurrà la poesia al VERISMO... (Verga)...


ROMANTICISMO IN ITALIA

Le nuove idee romantiche si radicarono alcuni anni dopo in Italia ma non nacquero forti polemiche tra i classicisti e i romantici.
Nacque poi un dibattito tra questi quando ce stata la pubblicazione dell'articolo
sulla maniera e la utilità delle traduzioni di MADAME DE STAEL.
Quest'articolo critcava l'invecchiamento della cultura italiana e proponeva la soluzione di tradurre le opere dei poeti europei e quindi modernizzare i peoeti italiani.
I classicisti su quest'articolo erano contrari perchè difendevano la tradizione della cultura italiana.
Mentre i romantici come Ludovico di Breme commentava i modo moderato quest'articolo dove difendeva la tradizione italiana ma accettava la critica. Giovanni Berchet con la lettera semiseria di Grisostomo prese una posizione radica a favore di questa critica dicendo che il romanticsmo sia una svolta ETICA-CIVILE.

Ma questo dibattito diede anche una risvolta politoica dove i classicisti divfendevano la tradizione anche del domini austriaco mentre i romantici era indirizzati su ideali riberali e patriottici.

CARATTERISTICHE DEL ROMANTICISMO ITALIANI
il romantiscismo italiano è molto diverso da quello europeo dovuto soprattutto alla divulgazione di questo movimento da moderati come Madame de Stael e alla viva tradizione che era legata il nostro paese.

Il mutamento del classicismo al romanticismo fu però il passaggio tra il falso e il vero.

1 commento:

  1. perchè per i romantici è importante la storia

    RispondiElimina